-5%

Trocoxil 2cpr masticabili da 75mg


Confronta

Trattamento del dolore e degli stati infiammatori associati a patologia articolare degenerativa nei cani nei casi in cui e’ indicato un trattamento continuo superiore ad un mese.

62,20 65,50

TROCOXIL 2 COMPRESSE MASTICABILI DA 75 MG

TROCOXIL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Farmaci antinfiammatori e antireumatici, non steroidei, coxib.

PRINCIPI ATTIVI

Mavacoxib 6 mg – 20 mg – 30 mg – 75 mg – 95 mg.

ECCIPIENTI

Saccarosio, cellulosa microcristallina silicificata, aroma artificiale di manzo in polvere, croscarmelloso sodico, sodio laurilsolfato, magnesio stearato.

INDICAZIONI

Trattamento del dolore e degli stati infiammatori associati a patologia articolare degenerativa nei cani nei casi in cui e’ indicato un trattamento continuo superiore ad un mese.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non usare in cani di eta’ inferiore a 12 mesi e/o di peso inferiore a5 kg. Non usare in cani che soffrono di disturbi gastrointestinali comprese ulcere o emorragie. Non usare in presenza di manifesti disturbiemorragici. Non usare in caso di alterazione della funzionalita’ renale o epatica. Non usare in caso di insufficienza cardiaca. Non usare durante la gravidanza, l’allattamento e in cani riproduttori. Non usarein caso di ipersensibilita’ al principio attivo o ad uno degli eccipienti. Non usare in caso di ipersensibilita’ nota ai sulfamidici. Non usare in associazione con glucocorticoidi o altri Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei (FANS), vedi paragrafo 4.8. Evitare l’uso in animali disidratati, ipovolemici o ipotesi, giacche’ sussiste potenzialmente il rischio di accresciuta nefrotossicita’.

USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE

Orale.

POSOLOGIA

QUESTO NON E’ UN FANS A SOMMINISTRAZIONE GIORNALIERA. Somministrare 2mg di mavacoxib per kg di peso corporeo immediatamente prima o insieme al pasto principale. Prestare attenzione per assicurarsi che la compressa sia ingerita. Ripetere il trattamento a distanza di 14 giorni e successivamente a intervalli di UN MESE. Il ciclo di trattamento non deve superare 7 somministrazioni consecutive (6,5 mesi).

CONSERVAZIONE

Questo medicinale veterinario non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

AVVERTENZE

Non somministrare altri FANS o glucocorticoidi contemporaneamente o entro un mese dall’assunzione dell’ultima compressa. Grazie alla sua lenta eliminazione, il mavacoxib evidenzia una lunga emivita plasmatica.Cio’ corrisponde a una durata dell’effetto di 1-2 mesi dopo la somministrazione della seconda dose (e dosi seguenti). Usare cautela per evitare il trattamento di animali che potrebbero non tollerare una prolungata esposizione ai FANS. Si raccomanda una durata massima di trattamento di 6,5 mesi consecutivi cosi’ da gestire i livelli plasmatici di mavacoxib negli animali che possono mostrare una ridotta eliminazione. Gli animali dovrebbero essere sottoposti ad un esame clinico prima di iniziare il trattamento e si raccomandano appropriati esami di laboratorio per monitorare l’ematologia e la chimica clinica. Gli animali conuna manifesta alterazione della funzionalita’ renale o epatica, o conuna manifesta enteropatia emorragica o proteino-disperdente non sono idonei al trattamento. Si raccomanda di ripetere l’esame clinico un mese dopo avere iniziato il trattamento e prima della somministrazione della terza dose con un ulteriore monitoraggio della patologia clinica durante il trattamento, se richiesto. Il mavacoxib e’ escreto per via biliare e nei cani con disturbi epatici si puo’ determinare una ridotta eliminazione e conseguente accumulo eccessivo. Per questo motivo i cani con disturbi epatici non devono essere trattati. Evitare l’uso in animali disidratati, ipovolemici o ipotesi, giacche’ sussiste potenzialmente il rischio di accresciuta nefrotossicita’. Evitare la somministrazione concomitante di prodotti medicinali potenzialmente nefrotossici. Assicurare un’appropriata idratazione e un corretto stato emodinamico se gli animali in trattamento sono sottoposti ad anestesia o a procedure chirurgiche oppure se sviluppano quadri clinici in grado di indurre disidratazione e compromettere lo stato emodinamico. Lo scopo principale dell’intervento e’ quello di mantenere la perfusione renale. Pazienti con una malattia renale non diagnosticata possono manifestare un peggioramento od una decompensazione della malattia renale durante la terapia con in FANS. Precauzioni speciali che devono essere adottatedalla persona che somministra il medicinale veterinario agli animali:l’ingestione del prodotto puo’ essere dannosa per i bambini e si possono osservare effetti farmacologici prolungati con comparsa, ad esempio, di disturbi gastrointestinali. Per evitare l’ingestione accidentalesomministrare la compressa al cane subito dopo averla estratta dal blister. Le persone con nota ipersensibilita’ ai FANS devono evitare contatti con il medicinale veterinario. Non mangiare, bere o fumare quando si maneggia il prodotto. Lavarsi le mani dopo avere maneggiato il prodotto. Sovradosaggio: sono state osservate reazioni avverse di naturafarmacodinamica che interessano l’apparato gastrointestinale. Analogamente, le reazioni avverse che si verificano nella popolazione di animali alla dose consigliata interessano soprattutto l’apparato gastrointestinale. Negli studi sulla sicurezza del sovradosaggio, dosi ripetutedi 5 mg/kg e di 10 mg/kg non hanno causato eventi clinici avversi, alterazioni della chimica clinica ne’ anomalie istologiche significative. Alla dose di 15 mg/kg sono stati osservati vomito, feci molli/mucoidi e un aumento dei parametri chimico clinici della funzionalita’ renale. Alla dose di 25 mg/kg sono state riscontrate ulcerazioni gastrointestinali. Non esiste un antidoto specifico per il sovradosaggio da mavacoxib, ma e’ bene somministrare una terapia di supporto generale, comenel caso del sovradosaggio con i FANS.

TEMPO DI ATTESA

Non pertinente.

SPECIE DI DESTINAZIONE

Cani (di almeno 12 mesi d’eta’).

INTERAZIONI

Non sono stati condotti studi di interazione con altri medicinali. Come nel caso di altri FANS, non somministrare il farmaco in associazione con altri FANS o glucocorticosteroidi. Rischi di interazioni devono essere considerati per tutta la durata dell’effetto, cioe’ 1-2 mesi dopo la somministrazione. E’ bene tenere i cani sotto attenta osservazione se il prodotto e’ somministrato in associazione con un anticoagulante. I FANS si legano in maniera elevata alle proteine plasmatiche e possono competere con altre sostanze con elevato legame, tanto che la loro somministrazione concomitante puo’ indurre effetti tossici. Il trattamento preliminare con altre sostanze antinfiammatorie puo’ aumentareil rischio e la gravita’ di reazioni avverse. Per evitare tali effetti quando il farmaco e’ somministrato in sostituzione di un altro FANS,attendere almeno 24 ore prima di somministrare la prima dose. Il periodo di sospensione del trattamento deve, pero’, tenere conto della farmacologia del primo medicinale somministrato. Se un altro FANS dovesseessere somministrato dopo il trattamento, un periodo di sospensione di almeno UN MESE deve essere assicurato per evitare reazioni avverse. Evitare la somministrazione concomitante di medicinali veterinari potenzialmente nefrotossici.

EFFETTI INDESIDERATI

Sono state comunemente riferite reazioni avverse relative al tratto digerente quali, ad esempio, vomito e diarrea; in casi non comuni sono state riferite perdita di appetito, diarrea emorragica e melena. In casi rari e’ stata riferita ulcera gastrointestinale. Apatia, alterazione dei parametri biochimici renali edella funzionalita’ renale sono stati riferiti in casi non comuni. In casi rari queste reazioni avverse possono essere fatali. In caso di reazione avversa conseguente alla somministrazione, sospendere la somministrazione delle compresse e mettere in atto una terapia di supporto generale, come si fa in caso di sovradosaggio clinico con i FANS. Particolare attenzione deve essere assicurata per mantenere lo stato emodinamico. Per animali che hanno manifestato reazioni avverse gastrointestinali e renali, secondo le esigenzepossono essere utili protettori gastrointestinali e fluidi per somministrazione parenterale. I veterinari devono essere consapevoli del fatto che i segni clinici possono persistere anche dopo la sospensione della terapia di supporto (come i gastroprotettori).

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Non usare durante la gravidanza, l’allattamento e in animali riproduttori. La sicurezza del medicinale durante la gravidanza e l’allattamento non e’ stata stabilita. Tuttavia, studi effettuati su animali da laboratorio trattati con altri FANS hanno evidenziato un incremento della perdita pre- e post-impianto, di mortalita’ embrio-fetale e malformazioni.

COD: 104171044 Categoria: Tag:

Basato su 0 recensioni

0.0 complessivo
0
0
0
0
0

Sii il primo a recensire “Trocoxil 2cpr masticabili da 75mg”

Non ci sono ancora recensioni.